Servizi

Seguiamo i nostri clienti dall’ideazione alla realizzazione del progetto monitorando i risultati nel tempo per migliorare i servizi offerti.

I visitatori al centro

La sfida di Musei e dei luoghi della cultura è quella di proporre esperienze di visita che garantiscano ai visitatori una fruizione del percorso museale più efficace possibile. Le parole d’ordine:

  • misurazione d’impatto (Visitor Experience)
  • attrazione di nuovi pubblici (Audience Development)
  • sviluppo del rapporto col pubblico esistente (Audience Engagement)
  • proposta di Esperienze e Gamification

Obiettivi chiari e identificabili

Allestimenti museali

Tutto ciò che viene realizzato da Inklink è sempre il risultato di un procedimento che ha alla base un lungo studio scientifico, sopralluoghi sul campo e la collaborazione con archeologi e architetti. Le tavole di Inklink, famose per l’inconfondibile tratto stilistico e la ricchezza narrativa che le caratterizza, sensibilità sviluppata attraverso innumerevoli pubblicazioni scientifiche.

Direzione artistica

Tutto ciò che viene realizzato da Inklink è sempre il risultato di un procedimento che ha alla base un lungo studio scientifico, sopralluoghi sul campo e la collaborazione con archeologi e architetti. Le tavole di Inklink, famose per l’inconfondibile tratto stilistico e la ricchezza narrativa che le caratterizza, sensibilità sviluppata attraverso innumerevoli pubblicazioni scientifiche.

Immagine coordinata

Tutto ciò che viene realizzato da Inklink è sempre il risultato di un procedimento che ha alla base un lungo studio scientifico, sopralluoghi sul campo e la collaborazione con archeologi e architetti. Le tavole di Inklink, famose per l’inconfondibile tratto stilistico e la ricchezza narrativa che le caratterizza, sensibilità sviluppata attraverso innumerevoli pubblicazioni scientifiche.

Produzione e post-produzione video

Tutto ciò che viene realizzato da Inklink è sempre il risultato di un procedimento che ha alla base un lungo studio scientifico, sopralluoghi sul campo e la collaborazione con archeologi e architetti. Le tavole di Inklink, famose per l’inconfondibile tratto stilistico e la ricchezza narrativa che le caratterizza, sensibilità sviluppata attraverso innumerevoli pubblicazioni scientifiche.

ICT per i Beni Culturali

Inklink offre un’ampia rosa di servizi di consulenza museale per supportare musei e realtà culturali nella transizione verso un uso consapevole e efficace degli strumenti informatici e digitali.

  • Analisi e ottimizzazione del sistema informativo e documentale
  • Ottimizzazione flusso di lavoro e procedure gestionali
  • Dematerializzazione documentale
  • Digitalizzazione e informatizzazione collezioni
  • Introduzione alle metodologie AGILE
  • Consulenza strategica comunicazione interna e esterna
  • Progettazione e realizzazione applicazioni, siti web e canali social
  • Marketing culturale
  • Analisi, monitoraggio e ottimizzazione dell’esperienza del visitatore (visitor experience e visitor journey)
  • Campagne marketing
  • Google Ads, Facebook Manager, Instagram, Twitter, Tiktok, Twich Campagne DEM (Digital Email Marketing)
  • Google Business
  • Google Arts & Culture
  • Progettazione sistemi multimediali e immersivi VR (Virtual Reality) e AR (Augmented Reality)

Metodologia


Inklink propone l’utilizzo delle cosiddette metodologie agili che permettono, in estrema sintesi:

  • rapida prototipizzazione e implementazione delle soluzioni individuate
  • feedback immediato e costante con i fruitori/visitatori (protagonisti principali di qualsiasi dispositivo culturale)
  • riduzione dei costi e maggiore sostenibilità economica e gestionale
  • rilascio di migliorie continue e concrete per rispondere ai cambiamenti che caratterizzano il ciclo di vita di un progetto culturale

Il lavoro viene suddiviso in cicli successivi e reiterati che prevedono schematicamente 5 fasi:

  1. Analisi: studio e individuazione aree di intervento, obiettivi e strategie
  2. Esecuzione: messa in atto delle soluzioni individuate
  3. Monitoraggio: studio dei feedback degli utilizzatori finali in funzione degli obiettivi prefissati
  4. Verifica: bilancio finale con evidenziazione dei risultati raggiunti e delle criticità incontrate
  5. Riavvio: predisposizione al nuovo ciclo di interventi